PDF Stampa

Sicurezza alimentare - HACCP

 

HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points ) è un sistema di autocontrollo creato in modo specifico per il settore agroalimentare, con la finalità di gestire il rischio e garantire la salubrità degli alimenti.
La metodologia HACCP permette di valutare tutte le possibili alternative per identificare le azioni di controllo e prevenzione più efficaci.
Il sistema HACCP è basato sull'applicazione di sette principi:

•  Individuazione dei pericoli ed analisi del rischio
•  Individuazione dei CCP (punti critici di controllo)
•  Definizione dei Limiti Critici
•  Definizione delle attività di monitoraggio
•  Definizione delle azioni correttive
•  Definizione delle attività di verifica
•  Gestione della documentazione

Le alterazione organolettiche possono essere prodotte dalla contaminazione microbica degli alimenti, che rappresenta un rischio per la salute umana più o meno elevato a seconda del microrganismo contaminante. L’ambiente e di provenzienza dell’alimento, la successiva lavorazione e le modalità di conservazione, sono la principale causa di contaminazione microbiologica.
L'implementazione del sistema HACCP consente di garantire la sicurezza dei prodotti alimentari attraverso l'identificazione e la gestione dei rischi, a garanzia del consumatore e del produttore.